I rischi del trading online

Nel corso degli ultimi anni abbiamo assistito alla prepotente ascesa del fenomeno del trading online: tra chi si è improvvisato trader solo per seguire la moda del momento e chi, in un periodo di crisi, ha pensato di trovare un modo di fare soldi facili, sono davvero tante le persone che si sono avvicinate a questo settore con un approccio un po’ superficiale, sottovalutando a volte quelli che possono essere i rischi del trading online.

Opportunità e rischio: due facce della tessa medaglia

Bisogna subito precisare due cose: la prima è che con il trading online è possibile guadagnare somme anche importanti (rimane uno dei settori più redditizi), ma non è una cosa alla portata di tutti e per ottenere dei buoni risultati servono studio, pazienza, tempo e sacrifici; la seconda è che quando si parla di trading non bisogna pensare ai classici investimenti, ma ad un’attività speculativa, ovvero c’è la possibilità che le cose vadano bene (in alcuni casi molto bene), ma anche quella di andare incontro a delle perdite. Quindi la prima cosa da fare è cercare di non farsi imbambolare da quelle promesse di guadagni facili e ricchezza immediata che è possibile trovare su alcuni siti non molto seri.

Imparare a conoscere quali sono i rischi del trading online è uno dei primi passi che l’aspirante trader deve compiere; le due facce di questa attività non possono essere divise: può rappresentare una grande opportunità per chi è in grado di sfruttarla, ma può essere anche difficile da gestire e pericolosa (soprattutto se non affrontata con il giusto grado di professionalità e serietà) e può portare alla perdita dei propri soldi.

I rischi del trading online e la loro gestione

Uno dei pericoli più grandi dipende dalla scelta del broker online: se si decide di operare con un intermediario non regolamentato si sta commettendo un errore gravissimo. La scelta della migliore piattaforma di trading online non è una cosa da fare con superficialità: ovviamente bisogna optare per broker legali nel nostro Paese (ovvero autorizzati dalla Consob) e puntare sulla sicurezza e la stabilità che questi possono offrire piuttosto che cedere alle promesse di guadagni esagerati nel giro di poche ore fatte da soggetti non regolamentati che quasi certamente si riveleranno delle truffe.

Altri rischi del trading online sono legati alla mancanza di formazione, e di conseguenza alla mancanza di esperienza, o al comportamento del trader (il controllo dell’aspetto psicologico ed emotivo riveste un’importanza fondamentale in questo settore). Per cercare di gestire i rischi del trading online molti esperti sottolineano l’importanza della diversificazione (ma non bisogna aprire più posizioni di quante si è in grado di gestire) e poi bisogna imparare bene ad utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma come l’utilizzo della leva (può senza dubbio massimizzare le probabilità di profitto, ma amplifica anche le eventuali perdite) e l’adozione dello stop loss.