A2A

Qui puoi visualizzare la quotazione di A2A in tempo reale grazie al grafico 2018 gentilmente messo a disposizione da Plus500. Inoltre troverai tutte le informazioni necessarie per valutare l’andamento delle azioni e scegliere se investire o meno in questo titolo. A2A è una società multiservizi operante con attività nel settore della produzione e della distribuzione di energia elettrica e di metano, della gestione dei rifiuti e del ciclo idrico integrato, dei servizi ambientali. Frutto dell’integrazione tra AEM, ASM e AMSA (nel 2008), è oggi quotata alla Borsa di Milano, con fatturato di 4,92 milardi di euro e 12 mila dipendenti.

È possibile investire in A2A acquistando direttamente le azioni sui mercati regolamentati, con un ottica di medio lungo termine, o approcciare con intenti più speculativi di breve termine mediante investimenti derivati. Vediamo insieme in che modo, e con che valutazioni.

Informazioni principali

  • Nome: A2A
  • Codice ISIN: IT0001233417
  • Sede: Via Alessandro Lamarmora, 230 – 25124 Brescia; Sede direzionale e amministrativa: Corso di Porta Vittoria, 4 – 20122 Milano
  • Partita IVA e Codice Fiscale: 11957540153
  • Fondazione: 2008
  • Sito web: a2a.eu
  • Figure chiave: Giovanni Valotti, presidente; Luca Valerio Camerano, amministratore delegato.
  • Principali azionisti: Comune di Milano – 25,00%; Comune di Brescia – 25,00%; Norges Bank – 2,051%; Invesco Ltd – 2,103%.
  • Fatturato: 4,92 miliardi di euro (2015)
  • Risultato operativo: 1,06 miliardi di euro (2015)
  • Utile netto: 73 milioni di euro (2015)
  • Dipendenti: 12.000
  • Azioni emesse: 3.133 milioni
  • Capitalizzazione: 4,2 milioni
  • Numero azioni scambiate al giorno: 10,2 milioni
  • Volatilità: 14%

Profilo A2A

A2A è la prima local utility italiana per fatturato e per margini, oltre che secondo operatore indipendente nazionale per capacità installata e per volumi di vendita. Radicata principalmente nel Nord Italia, lungo tutte le fasi del processo produttivo e distributivo, ha un portafoglio di generazione elettrica piuttosto eterogeneo e innovativo. È inoltre leader nel teleriscaldamento. Il gruppo lombardo opera anche nella distribuzione di energia elettrica e di gas naturale, nel ciclo idrico integrato e nell’illuminazione pubblica.

FAI TRADING CON LE AZIONI A2A: >>> CLICCA QUI <<<

Il numero di clienti servizi è di 1 milione di unità per il settore elettrico, di 1,1 milioni di unità per il settore del gas, di 300 mila unità per il servizio idrico integrato. Su fronte internazionale, A2A è presente in alcuni mercati maturi europei e, mediante la propria controllata EPCG, anche in Montenegro, dove è attiva nella produzione, distribuzione e vendita di energia elettrica.

Previsioni azioni

Essendo una multiutility, il business di A2A è legato a diverse valutazioni energetiche e, in particolar modo, al settore dello sviluppo rinnovabile. Più complessivamente, il futuro della compagnia è principalmente riconducibile all’intero comparto energetico, su cui continua a pesare il prezzo del petrolio, che a sua volta influisce sul gas naturale e sulle altre fonti.

Ebbene, in tal senso non possiamo che esprimere un giudizio di grande perplessità sul trend che il petrolio potrebbe assumere nel corso del prossimo futuro. L’accordo raggiunto all’interno dell’OPEC sul finire del 2016, e le intese tra l’OPEC e i Paesi terzi (come la Russia) stanno infatti traballando, e recentemente l’Arabia Saudita ha affermato che non intende più agire in compensazione, con la propria produzione, ai mancati tagli output degli altri Paesi che hanno aderito agli accordi.

Se a quanto sopra aggiungiamo il fatto che gli Stati Uniti hanno ripreso ad attivare con particolare insistenza i propri giacimenti di shale oil, ne derivano delle pressioni piuttosto ingenti sul petrolio, che potrebbero minare alla base la credibilità dei piani di sviluppo del prezzo del greggio sul breve e medio termine.


Puoi leggere anche:


Occorre tuttavia affermare che A2A ha delle attività energetiche piuttosto eterogenee e non solo strettamente legate alla variabile che sopra abbiamo avuto modo di riepilogare. Riteniamo pertanto che vi siano comunque degli ottimi spunti di investimento di medio – lungo termine per il titolo A2A, anche alla luce di un piano di crescita che la compagine ha avuto modo di maturare nel corso degli anni, e che sul breve termine occorrerà prestare particolare attenzione a quel che accadrà sul petrolio.

Quotazione in tempo reale

Il titolo A2A è scambiato sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana. È appartenente al segmento FTSE MIB e negli ultimi anni ha garantito una progressiva crescita. Nel 2012 il prezzo medio è stato pari a 0,50 euro, poi salito a 0,64 euro nel 2013, a 0,84 euro nel 2014 e a 1,09 euro nel 2015. Attualmente la società quota a un valore ancora superiore, a conferma del trend crescente.

Dividendi Azioni

Per quanto concerne l’esercizio 2015, l’assemblea degli azionisti ha deliberato la distribuzione di un dividendo ordinario di 0,041 euro per ogni azione ordinaria in circolazione (per un monte dividendi di 126 milioni di euro). Il valore del dividendo proposto e approvato per il 2015 è il 13% superiore rispetto all’esercizio precedente.

Per quanto attiene il futuro, nel suo piano strategico 2016-2020 si fa riferimento a una politica dei dividendi di nuova crescita sostenibile. Per il 2019 e per il 2020, in particolar modo, si fa riferimento a una cedola di ammontare doppio rispetto al 2014, con payout di circa il 60%.

Conviene investire?

Come abbiamo già ricordato, l’investimento in azioni A2A è legato alla visione prospettica sul proprio segmento (o sui segmenti) di riferimento. In tal senso, le stime sembrano essere piuttosto positive, anche se saranno influenzate in maniera volatile da quanto accadrà intorno al petrolio (sul quale ci siamo già espressi nelle righe che precedono).

>>> FAI TRADING ONLINE IN DEMO CON PLUS500: CLICCA QUI <<<

Altresì positive le stime legate a tutti i “nuovi” settori in cui A2A è presente con una posizione di leadership o co-leadership: a titolo di esempio rammentiamo quello del teleriscaldamento, che potrebbe permettere alla società – insieme agli altri comparti innovativi di cui è protagonista attiva – di diversificare al meglio il proprio fatturato.

Sul fronte aziendale, A2A ha mantenuto fede alle proprie previsioni di crescita sostenibile, che nel corso degli ultimi 3-4 anni hanno permesso agli azionisti e agli stakeholders di potersi poggiare su un solido piano di elevazione dei propri utili e della solidità aziendale.

Come fare trading su Azioni A2A

È possibile fare trading su azioni A2A acquistando direttamente i titoli sul mercato regolamentato, al fine di potersi aggiudicare tutti i benefici di natura economica (dividendi, plusvalenze da cessione, ecc.) e amministrativa (voto in assemblea, ecc.). In alternativa, è possibile fare trading su azioni A2A mediante strumenti derivati come i CFD, che permettono di lucrare sul differenziale legato all’andamento dell’asset sottostante.

>>> FAI TRADING ONLINE CON PLUS500: CLICCA QUI <<< "80.6% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro"