Atlantia

Atlantia è una società quotata presso la Borsa Italiana. Costituita nel 2002 è oggi operante in qualità di holding finanziaria di un gruppo di aziende attive principalmente nella gestione in concessione di tratte autostradali, un ramo sicuramente molto interessante per chi investe in azioni. Ex Autostrade Spa, Atlantia, come abbiamo detto, è quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa di Milano, e rappresenta l’ultimo step evolutivo di una lunga storia societaria iniziata negli anni ‘50 con la costituzione della Società Concessioni e Costruzioni Autostrade, azienda impegnata nella ricostruzione post bellica italiana.

Così come avviene per tutte le società quotate in Borsa Italiana, è possibile investire in Atlantia comprando direttamente il titolo, o utilizzandolo come sottostante di strumenti derivati.

Informazioni principali

  • Nome: Atlantia
  • Codice ISIN: IT0003506190
  • Sede: Via Antonio Nibby 20, Roma
  • Partita IVA e Codice Fiscale: 03731380261
  • Fondazione: 2002
  • Sito web: atlantia.it
  • Figure chiave: Fabio Cerchiai (presidente), Giovanni Castellucci (amministratore delegato), Alessandro Benetto (fondatore)
  • Principali azionisti: Edizione (34,254%), GIC Private Limited (8,136%), Fondazione CRT (5,062%).
  • Fatturato: 5,48 miliardi di euro (2016)
  • Risultato operativo: 3,37 miliardi di euro (2016)
  • Utile netto: 853 milioni di euro (2015)
  • Dipendenti: 14.000
  • Azioni emesse: 825 milioni
  • Capitalizzazione: 19,9 miliardi di euro
  • Numero azioni scambiate al giorno: 2,07 milioni
  • Volatilità: 13%

Profilo Atlantia

Atlantia è operatore di ampio riferimento nazionale e internazionale nel settore delle infrastrutture autostradali e aeroportuali. Dispone di gestioni di rete per oltre 5.000 km di autostrade a pedaggio in Italia, Brasile, Cile, India e Polonia, oltre ai servizi di gestione degli aeroporti di Fiumicino e Ciampino in Italia, e altri scali in Francia. Con il 51% della rete a pedaggio nazionale, è di gran lunga il leader tricolore del settore autostradale.

FAI TRADING CON LE AZIONI ATLANTIA: >>> CLICCA QUI <<<

Operatore di fama mondiale nell’esazione dinamica, Atlantia ha tra le principali partecipazioni societarie Autostrade per l’Italia (100%), Autostrade International (100%), TowerCo (100%), CAI – Compagnia Aerea Italiana (7,44%) e Aeroporti di Roma – ADR (95,91%).

Ogni giorno, si servono delle autostrade del gruppo più di 5 milioni di clienti, mentre transitano negli aeroporti italiani gestiti da Atlantia oltre 46 milioni di passeggeri.

Previsioni Atlantia

Atlantia ha chiuso il 2016 con risultati piuttosto soddisfacenti, in linea con le attese degli analisti. In particolar modo, la società ha annunciato che nell’ultima parte del 2016 i ricavi sono cresciuti del 3,4% a quota 1,355 miliardi di euro, mentre i ricavi per l’intero esercizio sono balzati a quota 5,484 miliardi di euro, in aumento del 3,4%.

Il giro d’affari è cresciuto spinto soprattutto dal buon andamento dei ricavi nel settore autostradale italiano (+ 3,9% a/a a 3,841 miliardi di euro per l’intero anno), grazie alla crescita del traffico domestico (+ 3,2% a/a). Bene anche i ricavi stranieri, con particolare riferimento alla crescita della contribuzione delle reti cilene, in grado di compensare la parziale debolezza della prestazione brasiliana. Sul fronte aeroportuale, i ricavi ADR sono cresciuti del 9,9% a 884 milioni di euro.

Sul fronte della marginalità, l’EBITDA per l’ultimo trimestre 2016 è stato pari a 738 milioni di euro, in rialzo dell’1,5% a/a, mentre quello per l’intero esercizio è stato pari a 3,378 miliardi di euro, in aumento del 5,1% a/a. Patrimonialmente, il debito netto è cresciuto a 11,677 miliardi di euro, contro i 10,387 miliardi di euro della fine dell’anno precedente: la ragione è principalmente ascrivibile al costo di acquisizione di ACA (l’Aeroporto della Costa Azzurra), per 1,1 miliardi di euro.

Per quanto concerne il 2017, gli analisti stimano ricavi in ulteriore crescita verso la soglia di 5,900 miliardi di euro, EBITDA a 3,545 miliardi di euro. Nel 2018 viene stimata un’ulteriore accelerazione dei ricavi a 6,198 miliardi di euro e dell’EBITDA a 3,749 miliardi di euro, con progressivo rafforzamento patrimoniale.

Quotazione in tempo reale

Il titolo Atlantia è scambiato sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana. Appartiene al segmento FTSE MIB e negli ultimi anni ha contraddistinto il proprio andamento di Borsa per un trend di sostenuta crescita, concentrata principalmente tra il 2012 e il 2014, per poi entrare in un range di sostanziale mantenimento tra il 2015 e il 2016. In queste settimane, il titolo societario oscilla tra i 23 e i 24 euro per azione, mentre il prezzo era inferiore ai 14 euro alla fine del 2012, meno di 16 euro alla fine del 2013, sotto i 20 euro alla fine del 2014.

Dividendi Azioni Atlantia

In relazione ai dati 2016, il consiglio di amministrazione di Atlantia ha proposto agli azionisti un dividendo pari a 0,97 euro per azione, in incremento del 10% rispetto all’anno precedente, e in linea con quanto previsto dagli analisti.

Si tenga in merito conto che la società ha auspicato di incrementare di circa il 10% annuo il valore del dividendo per azione, e dunque è lecito attendersi un dividendo di almeno 1,06 euro per azione dai risultati 2017, e di 1,17 euro per azione dai risultati 2018.

Conviene investire in Azioni Atlantia?

Il consiglio di amministrazione di Atlantia non ha fornito alcuna nuova linea guida numerica per il futuro della compagnia. Tuttavia, dalle osservazioni che è possibile trarre dall’attuale stato di salute della società, e da quanto annunciato per il futuro, riteniamo che possano esservi buoni margini per poter investire con un’ottica di medio termine.

Di fatti, si tenga conto che il core business societario dipende principalmente dal traffico autostradale e aereoportuale, previsto in entrambi casi in crescita di almeno il 2% a/a per quanto concerne il contesto nazionale, e in ulteriore contribuzione positiva per quanto attiene alcuni mercati sudamericani (Cile). È inoltre previsto il consolidamento dei risultati derivati dall’acquisizione dell’Aeroporto della Costa Azzurra. Altri benefici per il bilancio societario arriveranno infine da un più basso costo del debito, che potrebbe avere un impatto positivo per 5-6 punti sull’EPS.

>>> FAI TRADING ONLINE IN DEMO CON PLUS500: CLICCA QUI <<<

Attenzione tuttavia a non sottovalutare gli evidenti rischi derivanti da un investimento societario in Atlantia, società che è eccessivamente esposta sul mercato nazionale. La presenza di un solido bilancio, di una forte crescita dell’EPS e di un buon obiettivo di una crescita di almeno il 10% sul dividendo annuo, ci fa comunque ben sperare nei confronti del trading su azioni Attlantia.

Come fare trading

È possibile fare trading su azioni Atlantia acquistando direttamente i titoli sul mercato regolamentato, al fine di potersi aggiudicare tutti i benefici di natura economica (dividendi, plusvalenze da cessione, ecc.) e amministrativa (voto in assemblea, ecc.). In alternativa, è possibile fare trading su azioni Atlantia mediante strumenti derivati come i CFD, che permettono di lucrare sul differenziale legato all’andamento dell’asset sottostante.

>>> FAI TRADING ONLINE CON PLUS500: CLICCA QUI <<< "80.6% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro"