CNH Industrial

CNH Industrial è un gruppo industriale italo-statunitense operante in numerosi settori: tra i principali rileviamo quelli legati alla produzione di macchine per l’agricoltura e per le costruzioni, veicoli industriali e commerciali, autobus, mezzi speciali, motori, sistemi di trasmissione, propulsori per le applicazioni marine, e altro ancora. Con sede legale nei Paesi Bassi, è quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa Italiana e alla New York Stock Exchange (NYSE).

Se desiderate investire in CNH Industrial, potete farlo non solamente acquistando direttamente i suoi titoli azionari, quanto anche utilizzando i suoi asset azionari come valori  sottostanti per i vostri investimenti derivati, come i contratti per differenza, cercando di prevedere l’evoluzione (positiva o negativa) dei valori di mercato delle azioni CNH Industrial.

Informazioni principali 

  • Nome: CNH Industrial
  • Codice ISIN: NL0010545661
  • Sede: Paesi Bassi (legale), Regno Unito (fiscale)
  • Partita IVA e Codice Fiscale: 00370290363
  • Fondazione: 2012
  • Sito web: cnhindustrial.com
  • Figure chiave: Sergio Marchionne (presidente), Richard J. Tobin (amministratore delegato)
  • Fatturato: 23,4 miliardi di euro (2016)
  • Risultato operativo: 2,02 miliardi di euro (2016)
  • Utile netto: -238 milioni di euro (2016)
  • Dipendenti: 64.000

Profilo CNH Industrial

CNH Industrial è uno dei leader globali nei propri settori di appartenenza: presente in oltre 180 Paesi con più di 64.000 dipendenti, 64 stabilimenti produttivi e 50 centri di ricerca e di sviluppo, l’azienda ha nel proprio portafoglio 12 marchi con i quali produce viecoli per l’agricoltura, camion, autobus, sistemi di propulsione e di trasmissione, motori per applicazione marine e, più in generale, “macchine da lavoro”. All’interno del suo portafoglio di brand rientrano alcuni dei marchi più noti a livello globale, come Case Construction, New Holland, Iveco.

FAI TRADING CON LE AZIONI CNH INDUSTRIAL: >>> CLICCA QUI <<<

Costituita nel 2012, la società è divenuta operativa l’anno successivo con la fusione per incorporazione di CNH Global e Fiat Industrial: la prima, attiva a livello mondiale nel settore delle macchine agricole e movimento terra, era a sua volta stata originata dalla fusione – avvenuta qualche anno prima – tra New Holland e Case Corporation; la seconda, attiva nei beni capitali, aveva invece iniziato a operare nel 2011 dopo lo scorporo delle attività di Iveco, CNH, FPT Industrial da Fiat.

Previsioni di borsa

Con un profitto netto adjusted di 482 milioni di dollari (perdita netta di 197 milioni di dollari), CNH ha chiuso il 2016 al di sotto delle aspettative dei principali analisti finanziari. Numerose sembrano essere le determinanti che non hanno rispettato gli auspici degli osservatori: si pensi ad esempio a un peso maggiore degli oneri finanziari, non controbilanciato da un tax rate più basso delle stime.

Per il 2017, CNH non sembra poter ipotizzare delle accelerazioni rispetto al passato. Le vendite nette da attività industriali dovrebbero essere comprese tra 23 e 24 miliardi di dollari, il profitto netto adjusted dovrebbe collocarsi tra 531 e 558 milioni di dollari. Il gruppo ha altresì affermato di stanziare 100 milioni di dollari quali costi di ristrutturazione finalizzati a rispettare il suo programma di efficientamento. Il debito netto dovrebbe rimanere tra 1,4 e 1,6 miliardi di dollari.

Complessivamente, anche se i numeri non sembrano aver determinato particolare entusiasmo negli analisti, è anche vero che non mancano certamente gli spunti degni di nota per quanto concerne i prossimi mesi. Tra i driver che è possibile valutare con maggiore positività ci sono sicuramente le attese di miglioramento delle prestazioni da parte di tutte le divisioni societarie, e ancora la ricerca di una maggiore efficienza nelle strutture, favorita anche dagli investimenti di ristrutturazione. Il contributo di alcuni mercati dovrebbe inoltre permettere di controbilanciare il rallentamento atteso in altri o la stabilità di alcuni.

Quotazione in tempo reale

Dai minimi toccati a febbraio 2016, quando le azioni CNH Industrial erano giunte in area 5 euro, i titoli di partecipazione al capitale societario hanno recuperato gradualmente terreno, fino ad arrivare all’odierno range intorno a 9,5 euro, riscoprendo così livelli che erano stati abbandonati nell’autunno del 2013, quando la società dovette affrontare un primo trend decrescente fino all’autunno dell’anno successivo prima di riprendere la propria corsa, toccare un massimo nell’estate 2015 e ridiscendere quindi sui livelli minimi già accennati.

Dividendi Azioni CNH Industrial

Sulla base dei risultati conseguiti nel corso del 2016, il consiglio di amministrazione di CNH Industrial ha proposto all’assemblea degli azionisti un dividendo pari a 0,11 euro per azione, in calo di 2 centesimi di euro per azione rispetto a quanto previsto lo scorso anno. Lo stacco è in calendario per il 24 aprile 2017, con pagamento il 2 maggio 2017.

Ricordiamo che la politica dei dividendi di CNH Industrial nel corso degli anni si sia contraddistinta per una cura “dimagrante”. Dai 0,20 euro per azione pagati agli azionisti nel 2014 e nel 2015, il consiglio di amministrazione di CNH Industrial ha poi proposto un dividendo nettamente inferiore (0,13 euro per azione) nel 2016 e, infine, un dividendo ancora più ridotto (0,11 euro per azione) nel 2017.

Per il futuro, riteniamo tuttavia che la società possa riprendere in considerazione l’ipotesi di incrementare il profitto girato agli azionisti.

Conviene investire?

Per quanto concerne l’investimento azionario “diretto” (cioè, con acquisto delle partecipazioni CNH Industrial), l’azienda non è certamente tra le nostre preferite. Numerosi ci sembrano essere i rischi a cui la società potrebbe andare incontro (soprattutto in relazione all’andamento di alcune combinazioni di settore / mercato), e difficilmente nel breve termine il prezzo delle azioni riuscirà a salire ancora in misura significativa, rispetto al valore di mercato in relazione al quale stiamo scrivendo.

>>> FAI TRADING ONLINE IN DEMO CON PLUS500: CLICCA QUI <<<

Naturalmente, ciò non toglie che non possiate inserire le azioni CNH Industrial nel vostro portafoglio con un’ottica di lungo termine o, se preferite, non possiate comunque cercare di investire con qualche strumento derivato che possa permettervi di approfittare anche di eventuali periodi di deprezzamento del titolo.

Come fare trading su Azioni CNH Industrial

In conclusione, non possiamo che ricordarvi, anche in questa occasione, che potete fare del trading su azioni CNH Industrial acquistando gli stessi titoli di partecipazione nel capitale sociale e detenendoli nel vostro portafoglio al fine di cercare positive plusvalenze, oppure utilizzare le stesse azioni CNH Industrial comme asset sottostante dei vostri contratti derivati preferiti, tendenzialmente con ottiche di breve termine.

>>> FAI TRADING ONLINE CON PLUS500: CLICCA QUI <<< "80.6% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro"