Danieli & C.

Danieli & C. (Danieli & C. Officine Meccaniche) è una società multinazionale con sede in provincia di Udine, leader mondiale nel settore della produzione degli impianti siderurgici. In alcuni settori specifici, come quello dei prodotti lunghi, l’azienda è in grado di detenere quote di mercato superiori anche al 90%, garantendosi un ruolo predominante in ambito globale, anche nei confronti dei competitors più accesi.

Investire in Danieli & C. è davvero molto semplice. Potete infatti ricorrere a un qualsiasi broker qualificato e regolamentato per poter acquistare le sue azioni o, se preferite, utilizzare i titoli azionari di Danieli & C. come asset sottostante per i vostri investimenti derivati, come avviene con i contratti per differenza.

Informazioni principali 

  • Nome: Danieli & C.
  • Codice ISIN: IT0000076502
  • Sede: Via Nazionale, 41 – 33042 – Buttrio
  • Partita IVA e Codice Fiscale: 00167460302
  • Fondazione: 1914
  • Sito web: danieli.com
  • Figure chiave: Gianpietro Benedetti (presidente e amministratore delegato)
  • Fatturato: 2,50 miliardi di euro (2016)
  • Risultato operativo: 211 milioni di euro (2016)
  • Utile netto: 88 milioni di euro (2016)
  • Dipendenti: 9.000
  • Azioni emesse: 81,3 milioni
  • Capitalizzazione: 1,52 miliardi di euro
  • Numero azioni scambiate al giorno: 39 mila
  • Volatilità: 17%

Profilo Danieli & C.

Danieli & C. è leader nel settore della progettazione, realizzazione e installazione di macchine e di impianti per l’industria siderurgica. La società opera in tutti i principali mercati del mondo, ottenendo importanti riscontri grazie a valori aggiunti fortemente riconoscibili negli oltre 100 anni di storia aziendale (Danieli & C. fu fondata nel 1914, a Brescia, con il nome di Angelini Steelworks): innovazione tecnologica, esperienza e conoscenze di processo.

FAI TRADING CON LE AZIONI DANIELI & C.: >>> CLICCA QUI <<<

Attualmente la gamma di produzione copre, con tecnologia propria, gli equipaggiamenti per tutte le fasi del ciclo di produzione dell’acciaio, dal trattamento del minerale o del rottame, fino all’elaborazione del prodotto finito, su misure e caratteristiche specifiche della clientela.

Particolarmente importanti e di rilievo sono gli investimenti in Ricerca & Sviluppo, che stando alle dichiarazioni societarie di bilancio ammontano ad almeno 50-60 milioni di euro annui.

Previsioni di borsa

I risultati del primo semestre dell’esercizio fiscale 2016/17 sono stati in linea con le attese dei principali analisti, ponendosi comunque nella parte superiore del range auspicato dalla società: l’unica eccezione è stata rappresentata dal conseguito dell’EBITDA, lievemente al di sotto delle previsioni di consenso.

In particolare, i ricavi nel corso del primo semestre dell’anno sono ammontati a 1,16 miliardi di euro, mentre l’EBITDA è stato pari a 80,8 milioni di euro. Stando al management societario, il risultato sarebbe stato penalizzato anzitutto dalla presenza di voci di costo non ripetibili per un totale di 12,8 milioni di euro, in parte riconducibili alla necessità di procedere a una riorganizzazione di un impianto tedesco, acquistato ad ottobre 2016.

Al di là di ciò, per quanto concerne il futuro a breve e medio termine, gli analisti sembrano essere piuttosto fiduciosi sulla tenuta della crescita societaria, auspicando la conservazione di un livello di fatturato intorno ai 2,5 miliardi di euro, con progressivo miglioramento delle marginalità soprattutto a partire dall’esercizio fiscale 2017/2018.

Riteniamo dunque che le previsioni siano piuttosto positive e incoraggianti, sebbene sia lecito e condivisibile il non attendersi particolari accelerazioni per quanto concerne le righe alte e basse di conto economico: molto dipenderà dalla capacità della società di gestire le ottimizzazioni di processo e contenere le voci di costo in conto economico, nel corso di questo e dei prossimi semestri.

Quotazioni in tempo reale

L’andamento altalenante delle quotazioni delle azioni di Danieli & C. è abbastanza evidente limitandosi anche alla sola analisi del grafico dei valori medi degli ultimi anni. Ad oggi le azioni della società si mantengono in un range tra 22 e 23 euro, con massimi recenti toccati nella primavera del 2014, quando il valore delle azioni societarie superò i 26 dollari, e con minimi recenti a inizio 2016, quando invece il valore delle azioni societarie scede sotto quota 13,5 dollari.

Dividendi Azioni Danieli & C.

 L’ultimo stacco dei dividendi per gli azionisti Danieli & C. è stato in data 7 novembre 2016 (pagamento 9 novembre 2016) con un valore di 10 centesimi di euro per azioni ordinarie e di 12,07 centesimi di euro per azioni di risparmio. Si tratta dello stesso livello già deliberato dall’assemblea degli azionisti, su proposta del consiglio di amministrazione, nel corso dell’anno precedente, ma notevolmente inferiore a quanto i partecipanti al capitale sociale erano stati abituati negli anni precedenti (nel 2014 il dividendo ammontava a 30 centesimi per azioni ordinarie e a 32,07 centesimi per azioni di risparmio).

Non siamo piuttosto ottimisti per il futuro: riteniamo che già il mantenimento di un dividendo di 10 centesimi per azione nei prossimi 2-3 esercizi sarà un obiettivo piuttosto sfidante, e che è dunque opportuno cercare di rivedere le proprie ambizioni sullo sviluppo di tale elemento.

Conviene investire?

 Non siamo molto fiduciosi sulla qualità dell’investimento in Danieli & C. se la vostra intenzione è quella di acquistare le azioni della compagnia per poterne beneficiare in termini di plusvalenze e dividendi (differente potrebbe invece essere l’analisi nel caso in cui vogliate fare speculazione con contratti derivati). Riteniamo infatti che i prossimi esercizi per la compagine siano piuttosto difficili e, sebbene non dubitiamo che la compagnia abbia tutte le carte in regola per poter mantenere la propria posizione di leadership globale, è anche vero che il management societario dovrà affrontare dei potenziali rischi non sottovalutabili.

>>> FAI TRADING ONLINE IN DEMO CON PLUS500: CLICCA QUI <<<

Tra i principali, ci limitiamo a rammentare che l’industria siderurgica è attualmente contraddistinta da una sovrabbondanza evidente di capacità produttiva (circa il 20%) e che incerto è il futuro degli investimenti in questo settore, considerato che potrebbero rivelarsi ritardi e cancellazioni dai programmi di sviluppo in alcuni importanti mercati globali. A proposito di ciò, si tenga altresì in valutazione il fatto che alcuni dei maggiormente rilevanti territori per il business societario, come la Russia e il Medio Oriente, continuano ad essere affetti da incertezze e tensioni geopolitiche che potrebbero andare a nuocere alla domanda globale di tale settore.

Come fare trading su Azioni Danieli & C.

 Come sempre, anche in questo caso non possiamo che suggerirvi che potete fare del trading su azioni Danieli & C. sia acquistando gli stessi titoli di partecipazione nel capitale sociale, sia utilizzandoli come asset sottostante dei vostri contratti derivati, come i contratti per differenza.

>>> FAI TRADING ONLINE CON PLUS500: CLICCA QUI <<< "80.6% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro"