Generali

Banca Generali è un istituto bancario operante con prevalenza nel settore della consulenza finanziaria e della gestione del risparmio finanziario mediante una propria rete di promotori finanziari. Un patrimonio amministrato di oltre 45 miliardi di euro, un network di più di 1.800 consulenti, la presenza di quasi 200 unità tra agenzie e filiali, rende Banca Generali uno dei massimi operatori italiani del proprio settore di appartenenza.

È possibile investire in Banca Generali acquistando i titoli azionari disponibili sul mercato regolamentato azionario di Borsa Italiana, oppure utilizzando le azioni Banca Generali come asset sottostante delle opzioni binarie, dei contratti per differenza e di altri strumenti finanziari derivati.

Informazioni principali

  • Nome: Banca Generali
  • Codice ISIN: IT0001031084
  • Sede: Via Machiavelli, 4 – 34132 Trieste
  • Partita IVA e Codice Fiscale: 00833240328
  • Fondazione: 1998
  • Sito web: bancagenerali.it
  • Figure chiave: Giancarlo Fancel (presidente), Gian Maria Mossa (direttore generale)
  • Principali azionisti: Assicurazioni Generali (51,02%), Wellington Management (5,01%)
  • Fatturato: 447 milioni di euro (2015)
  • Risultato operativo: 185 milioni di euro (2015)
  • Utile netto: 155 milioni di euro (2015)
  • Dipendenti: 837
  • Azioni emesse: 116,6 milioni
  • Capitalizzazione: 2,738 miliardi di euro
  • Numero azioni scambiate al giorno: 411 mila
  • Volatilità: 27%

Profilo Banca Generali

 Le origini dell’istituto vengono fatte risalire alla metà degli anni ’90 con le attività di banca online: nel corso degli anni, Banca Generali si è tuttavia sviluppata principalmente nei servizi e nelle soluzioni di investimento, divenendo una parte fondamentale del gruppo triestino. La quotazione presso la Borsa valori di Milano risale invece al 2006.

FAI TRADING CON LE AZIONI BANCA GENERALI: >>> CLICCA QUI <<<

Banca Generali è oggi uno dei principali operatori italiani ad operare nel settore della distribuzione di prodotti finanziari, bancari e assicurativi mediante la propria rete di consulenti finanziari. Grazie a un patrimonio gestito per conto della propria clientela superiore ai 45 miliardi di euro, Banca Generali è certamente uno dei principali operatori italiani nel proprio settore di riferimento.

Fanno parte dello stesso gruppo anche la Asset gathering, che si occupa delle reti di distribuzione, e la Wealth Management, che invece gestisce le attività finanziarie dei clienti.

Previsioni di borsa

 Banca Generali ha chiuso il 2016 con ricavi netti per 447 milioni di euro, profitto operativo per 185,7 milioni di euro, net income per 155,9 milioni di euro. Anche i primi due mesi del 2017, gli unici di cui abbiamo per ora una disponibilità contabile, ci forniscono un incoraggiante risultato, confermando come la società stia perseguendo la propria strada di crescita su livelli maggiori di quelli dell’anno precedente e, peraltro, manifestando migliori diversificazioni sul fronte del fatturato e della marginalità.

Proprio sulla base di una partenza molto spinta del 2017, gli analisti hanno immediatamente rivisto le proprie stime per l’intero anno, conferendo pertanto nuova fiducia alla capacità del management di Banca Generali di poter traghettare l’azienda verso nuovi obiettivi di crescita in un contesto di sfidante miglioramento.

Trovano dunque una piena conferma, almeno per il momento, le previsioni Banca Generali formulate dalla stessa compagnia, con il nuovo CEO Mossa che si è detto molto fiducioso che l’istituto possa proseguire sul proprio solido trend per tutto il 2017, soffermandosi – tra gli altri elementi – sull’espansione del flusso di cassa e sulla crescita geografica delle attività aziendali (la Svizzera sembra essere la nuova priorità di “allargamento” del proprio raggio d’azione).

 Quotazioni tempo reale

 Nel periodo storico recente le azioni di Banca Generali sono state protagoniste di una forte spinta tra la primavera 2012 e la primavera 2015: le quotazioni di mercato dell’azione Banca Generali sono infatti passate, in questo frangente temporale, da un valore di 7,5 euro a un valore prossimo ai 32,5 euro.

Dal picco della primavera 2015 ha poi preso il via una fase discendente che è culminata nei minimi toccati nell’estate 2016, quando il titolo societario è sceso su quota 16 euro. Oggi, al termine di una positiva ripresa, le azioni Banca Generali sono quotate intorno ai 24 euro.

Dividendi Azioni Banca Generali

 Banca Generali continua a confermare la propria consueta politica sul dividendo, che prevede la possibilità di destinare agli azionisti una quota del profitto operativo vicina all’80%. Riteniamo – anche sulla base di quanto già reso noto dal top management societario – che una simile policy possa essere confermata anche nel corso dei prossimi anni, garantendo così agli azionisti dell’istituto bancario di poter ottenere risultati di particolare soddisfazione.

Conviene investire?

 Come anticipavamo qualche riga fa, sulla base di una ottima base di partenza 2017, la maggior parte degli analisti ha rivisto in miglioramento le proprie stime sull’esercizio in corso, mettendo nel mirino ricavi totali netti per oltre 480 milioni di euro, profitto operativo per circa 220 milioni di euro e un net income di 180 milioni di euro.

Complessivamente, al di là delle stime numeriche, quel che appare evidente è una view sostanzialmente positiva da parte dei principali osservatori di mercato, supportata dalla possibilità di poter contare su un forte trend di sviluppo dei propri core business e dalla contestuale possibilità di poter sostenere le proprie aspettative su una diversificazione sempre più congrua.

>>> FAI TRADING ONLINE IN DEMO CON PLUS500: CLICCA QUI <<<

Non mancano naturalmente i punti di attenzione sui quali occorrerebbe cercare di prestare la dovuta specificità. Oltre ai rischi dell’intero settore finanziario in termini di regolamentazione, bene concentrarsi anche sui rischi di prestazione, che potrebbero ridurre le commissioni di performance (che attualmente contribuiscono per circa il 10% dei ricavi lordi del 2016). Altri pericoli per l’anno in corso potrebbero essere ascrivibili a una possibile disaffezione della clientela nei confronti dei prodotti finanziari più redditizi per Banca Generali a causa della crescente avversione al rischio, e una ripresa più lenta delle attese nel mercato principale (l’Italia).

Come fare trading su Azioni Banca Generali

 Potete fare trading su azioni Banca Generali in molti modi. Con un’ottica prevalente di medio lungo termine vi consigliamo di acquistare i titoli direttamente, all’interno di un portafoglio ben diversificato. In alternativa, attraverso la piattaforma di trading del vostro broker potete acquistare contratti derivati utilizzando le azioni Banca Generali come sottostante, puntando su previsioni corrette, tendenzialmente di breve termine, con potenziale effetto leva.

>>> FAI TRADING ONLINE CON PLUS500: CLICCA QUI <<< "80.6% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro"