Corsi

Che si tratti di Forex, di Azioni o materie prime, partire da un corso di formazione per cominciare a fare trading online è davvero molto importante. Cominciare a fare trading avendo le giuste conoscenze tecniche in materia di investimenti finanziari permette di risparmiare tempo, e soprattutto denaro. A questo proposito vanno fatte delle distinzioni tra corsi per principianti e corsi per traders che già operano sul mercato.

In questa breve guida ti offriremo una panoramica completa, offrendoti, anche, diversi spunti interessanti per cominciare la tua formazione a costo zero. Prima di cominciare, però, vogliamo sottolineare ancora una volta l’importanza dell’aspetto formativo. Ci sono moltissime persone che, ancora oggi, preferiscono approcciarsi al trading online senza spendere soldi e tempo in corsi di formazione ne, tantomeno, documentarsi leggendo libri specifici del settore.

Spesso queste persone finiscono con l’avere pessime esperienze in materia di investimenti finanziari. Come per tutte le cose, infatti, si possono ottenere risultati eccellenti solo se ci si sacrifica, ci si impegna studiando le basi per poi portare queste conoscenza nella pratica reale di tutti i giorni. Questo è un aspetto fondamentale per quel che riguarda il trading online.

Corsi di trading per principianti

Come abbiamo detto va fatta una distinzione tra corsi di formazione per principianti e per professionisti. I primi servono per acquisire le basi e cominciare a muovere i primi passi nel mondo della finanza. I secondi, invece, trattano argomenti più specifici che servono per migliorare le proprie competenze in determinati settori del mondo finanziario. Partiamo, quindi, dalle basi e andiamo a vedere quali sono i principali corsi di formazione per principianti e, soprattutto, quali sono le competenze che si devono acquisire per imparare a fare trading.

Migliori corsi di formazione per principianti

Come abbiamo detto si possono trovare soluzioni a pagamento e soluzioni gratuite. E’ ovvio che le soluzioni a pagamento offrono un percorso formativo che, generalmente, è più articolato e completo. Tuttavia chi non può o non vuole spendere sulla formazione, almeno nella fase iniziale, può optare per le soluzioni gratuite o a bassissimo costo. Analizziamo entrambe le soluzioni cercando di comprendere pregi e difetti di ciascuna opzione.

Corsi gratuiti

Molti broker mettono a disposizione dei veri e propri mini percorsi formativi agli utenti che aprono un conto di trading sulle proprie piattaforme. Perchè offrono questo materiale gratis? Per il semplice motivo che la maggior parte dei broker guadagna sulla marginazione, ossia applica un piccolo spread alle tue operazioni. Pertanto per il broker è fondamentale che tu investa con successo perchè migliori saranno i risultati che raggiungerai, maggiori saranno le operazioni che farai.

Tra le piattaforme di trading che offrono soluzioni di questo tipo. Tra queste non possiamo non segnalare Etoro, uno dei più importanti broker europei. Con Etoro hai diversi modi per accedere alla formazione, uno diretto e uno indiretto. Il primo è quello di leggere il materiale gratuito che trovi in piattaforma. Guide che spiegano come utilizzare la piattaforma e come imparare a gestire le tue operazioni finanziarie. Il secondo è quello di utilizzare il servizio “Copy Traders“. In sostanza Etoro permette di copiare in automatico le operazioni dei migliori traders che utilizzano la sua piattaforma. Questo strumento, quindi, può essere visto sia come fonte di guadagno, che come formazione perchè permette di capire come mettono in pratica le operazioni i migliori traders.

Entrambi questi strumenti sono gratuiti per tutti coloro decidano di aprire un conto di trading online con Etoro (questo il link alla pagina ufficiale per iscriverti alla piattaforma: www.etoro.it/conto ).

Un altro broker che offre moltissimo materiale formativo gratuito è 24option. Con 24option si può fare trading sui cfd in maniera molto semplice e veloce. Aprendo un conto sul sito ufficiale del broker che trovi qui, puoi scaricare le guide e imparare le basi dell’analisi tecnica e dello studio dei grafici.

Corsi a pagamento

Sono tantissime le aziende che organizzano corsi di formazione dedicati al trading online. I costi variano da un minimo di 500 ad un massimo di 5 mila euro per 2/3 giorni di formazione. Molti di voi ci domandano se ne valga la pena investire questi soldi. La risposta, a nostro avviso, è ni. Ossia i corsi, se ben fatti, possono davvero fare la differenza. Ma il consiglio che possiamo dare è quello di cominciare con le risorse gratuite che vi abbiamo indicato poco sopra o con un buon libro sull’argomento. Solo dopo aver approfondito la materia e capito se è di proprio interesse, allora vale la pena scegliere un corso professionale a pagamento.

Competenze necessarie per investire

Molti ci chiedono quali siano le competenze necessarie per investire. Qui di seguito abbiamo provato a riassumerle:

  • conoscenza delle piattaforme e dei software di trading;
  • analisi tecnica;
  • analisi fondamentale;
  • mercato azionario;
  • mercato forex;
  • mercato delle materie prime;
  • segnali di trading online;
  • principali fattori che influenzano i prezzi di mercato;

Corsi di trading per professionisti

Come abbiamo detto esistono anche corsi di trading per professionisti. Solitamente hanno un costo molto alto e si focalizzano su un argomento particolare e complesso, come ad esempio l’utilizzo di una particolare strategia o su un determinato mercato di riferimento. I costi sono molto variabili e vanno da 5000 euro in su.

I corsi per regione

Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia-Romagna
Friuli-Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino-Alto Adige
Umbria
Valle d’Aosta
Veneto