Investire oggi

Investire oggi nel 2017 è sicuramente molto più facile rispetto a qualche anno fa avendo a disposizione tantissime opportunità e strumenti per investire,  tentando di ottenere una rendita o un profitto dai propri risparmi. Ovviamente oggi non esiste un investimento sicuro al 100% o che sia valido per tutti, ma è necessario trovare l’investimento più adatto alle proprie esigenze e che sia in linea sia con le proprie risorse economiche che capacità tecniche. Proprio per questo in questo articolo andremo a vedere come è possibile investire oggi nel 2017, analizzando ed esplorando alcune tra le alternative migliori del mercato.

Come investire i propri risparmi nel 2017 : cosa e dove conviene

Investire i propri risparmi invece di lasciali sul conto corrente è sempre un’ottima scelta, ma è necessario pianificare i propri investimenti e studiare i settori d’interesse attentamente prima di procedere.

Naturalmente ci sono settori che offrono rendimenti molto alti come gli investimenti nel mercato finanziario ma con un alto livello di rischio, mentre altri offrono rendimenti bassi ma meno rischi legati alla perdita del capitale. Per valutare correttamente un investimento è necessario effettuare un’analisi precisa e dettagliata delle varie possibilità, scegliendo quella più adatta al proprio livello di rischio ed alle proprie capacità economiche e tecniche.

Titoli di Stato

Un investimento classico per i piccoli risparmiatori sono i titoli di Stato che purtroppo oggi continuano a fornire rendimenti molto bassi sotto l’1%, che limitano fortemente l’appeal di questo tipo di operazione. Comunque oggi rappresentano un modo sicuro ed a basso rischio per investire, ma per ottenere una rendita minima è necessario effettuare investimenti a lungo termine con i Btp a lunga scadenza.

FAI TRADING OGGI: >>> CLICCA QUI <<<

Inoltre è possibile investire anche in titoli di Stato di altri paesi che spesso offrono rendimenti decisamente più alti, ma in questo caso è necessario prestare molta attenzione ai fondamentali del paese in questione, effettuando un’accurata analisi sulle sue previsioni di sviluppo future. In caso di titoli di Stato stranieri è consigliabile investire con archi di tempo minori, riducendo il rischio ed ottimizzando i propri investimenti.

Obbligazioni

Anche le obbligazioni rappresentano un modo di investire a basso rischio, beneficiando di maggiori tutele rispetto agli azionisti ed in assoluto lo strumento finanziario preferito dai piccoli risparmiatori. Comunque si tratta sempre di investimenti finanziari ed è necessario rivolgersi a dei professionisti o valutare con attenzione le aziende nelle quali si investe, prediligendo i grandi gruppi e le imprese con un alto tasso di innovazione, ricerca e sviluppo.

Le obbligazioni altro non sono che titoli di debito messi sul mercato da società o istituzioni pubbliche per reperire fondi, alle quali viene riconosciuto alla loro scadenza il rimborso del capitale più un interesse.

Quindi è possibile guadagnare sia grazie al rendimento delle obbligazioni che nel caso il proprio pacchetto acquisti valore prima della scadenza e della successiva vendita. Le obbligazioni possono essere ordinarie, cioè emesse direttamente dalla società e disponibili a tasso fisso o variabile, o strutturate, cioè pacchetti di obbligazioni formate da fondi d’investimento o intermediari assemblando vari pacchetti obbligazioni ordinarie.

Le obbligazioni pur presentando un rischio medio basso sono comunque investimenti finanziari, dove il rischio può essere legato alla diminuzione del valore delle obbligazioni e quindi del capitale investito, oppure al fallimento o all’inadempienza della società che le ha emesse sul mercato. Per limitare il rischio è buona regola sottoscrivere sempre obbligazioni di grandi società quotate e che presentino dei piani di sviluppo e d’investimento nel medio e lungo periodo.

Mercato azionario

Gli investimenti che vantano i più alti margini di guadagno oggi sono sicuramente quelli nel mercato finanziario, come ad esempio la compra vendita di azioni.

Per investire nelle azioni è necessario un minimo di conoscenza del settore, oltre ad assicurarsi sempre di diversificare il più possibile il proprio portafoglio, sia per il grado di rischio che per la tipologia di aziende nelle quali si investe. Dedicate sempre una parte del vostro portafoglio alle azioni delle grandi aziende, delle imprese ai massimi livelli in tecnologia e ricerca o delle aziende che ricevono commesse pubbliche e licenze.

Inoltre investendo in azioni è possibile guadagnare sia dall’aumento di valore del proprio pacchetto sia dai dividendi, qualora le aziende in questione prevedano questa forma di remunerazione. È sempre consigliabile rivolgersi ad esperti o effettuare una solida analisi dei fondamentali delle aziende nelle quali si vuole investire, analizzando tutti i fattori macroeconomici che potrebbero influenzarne l’andamento nei prossimi anni.

Investire oggi nelle energie rinnovabili

Le energie rinnovabili rappresentano un settore in forte crescita ed offrono ancora per i prossimi anni ottimi margini di guadagno per chi sa dove investire. Per investire in questo settore bisogna conoscerlo, stare al passo con i tempi e con gli sviluppi delle nuove tecnologie, oltre a conoscere le politiche dei vari stati in materia di sussidi e contributi.

Il settore delle energie rinnovabili è ancora in fase di sviluppo e non riesce a muoversi da solo senza i contributi e gli incentivi statali, quindi gli andamenti delle aziende interessate dipendono molto dalle disponibilità economiche dei paesi e dalle politiche ambientali. Inoltre le tecnologie che riguardano le energie rinnovabili si evolvono molto rapidamente, escludendo velocemente tutte quelle aziende che non investono adeguatamente in ricerca e sviluppo.

Una forma alternativa di investire nelle energie rinnovabili è quella di investire nell’efficienza energetica del proprio immobile. Si tratta di un’operazione ancora a lungo termine improntata sui 15-20 anni, ma che nel tempo può garantirvi un notevole risparmio economico oltre ad una rivalutazione del vostro immobile.

Investire oggi nel trading online conviene?

Uno degli investimenti che in assoluto offre le maggiori opportunità di guadagno è il trading online, cioè l’investimento diretto nel mercato finanziario attraverso un proprio conto di trading personale.

FAI TRADING OGGI: >>> CLICCA QUI <<<

In questo caso si avrà un solo intermediario con il mercato, il broker, eliminando tutti gli altri ed avendo a disposizione la possibilità di ottenere rendimenti altissimi, anche fino al 90% del capitale investito. Ovviamente si tratta di un investimento ad alto rischio per il quale è necessario studiare ed imparare i rudimenti del mercato, imparando almeno ad effettuare l’analisi tecnica per lo studio dei dati e lo sviluppo di strategie di trading efficaci.

Investire nelle opzioni binarie

Quando si parla di investire oggi nel trading online esistono principalmente due diversi modi per farlo, il trading con le opzioni binarie ed il trading Forex. Il trading online con le opzioni binarie ha il vantaggio di essere facile da imparare ed usare, richiede un investimento iniziale modesto ed offre rendimenti altissimi.

Per aprire un conto di trading per il trading binario bastano appena 100-200€, ed è possibile investire tentando di prevedere le oscillazioni dei prezzi di un determinato asset, come le valute, le materie prime, gli indici, le azioni, etc… Le opzioni binarie sono semplici ed hanno una scadenza determinata che può andare da 30 secondi ad un’ora, permettendo di effettuare numerose operazioni in un giorno.

Per fare trading online binario è necessario rivolgersi ad un broker serio e certificato come ad esempio 24 Option, Plus 500 o Markets.com, che garantiscono interfacce grafiche complete ed efficienti, servizio di assistenza professionale e conti protetti e garantiti.

Il trading sul Forex

Oggi il trading Forex è sicuramente il tipo d’investimento più promettente se si conoscono le basi dell’analisi tecnica, cioè lo studio dei grafici e l’elaborazione di previsioni quanto più corrette possibili. Rispetto al trading online con le opzioni binarie il trading Forex richiede dei capitali maggiori per ottenere dei risultati concreti, almeno 500-1.000€ per aprire un conto di trading efficace.

Però il Forex, cioè il mercato mondiale dei cambi tra le valute, è il mercato più liquido del mondo, un mercato a risultato zero dove cioè per ogni trader che perde significa che c’è ne uno che guadagna, secondo una struttura assolutamente meritocratica. Grazie ai broker del settore è possibile aprire un conto di trading Forex ed iniziare a fare esperienza con una versione demo con soldi virtuali, imparando i rudimenti del mestiere prima di investire soldi reali.

Il trading Forex rappresenta una grandissima opportunità di guadagno ed un mercato pressoché infinito. Gli investimenti non sono soggetti ad una scadenza determinata ma è possibile tenerli a piacimento aspettando il momento migliore per concludere l’operazione. Inoltre è possibile usare strumenti importanti come la leva finanziaria o gli stop loss, rispettivamente per aumentare le proprie capacità economiche e tutelarsi automaticamente contro le eventuali perdite.

Investire in oro e gioielli

Nell’ottica della diversificazione del proprio portafoglio è sempre una buona idea quella di investire in gioielli come i diamanti o in oro, due beni considerati beni rifugio in grado di tutelare il proprio capitale contro le crisi economiche.

I prezzi dell’oro e dei diamanti sono soggetti agli andamenti delle economie più importanti del mondo e dei mercati, e di solito il loro valore diminuisce quando tutto va bene mentre aumenta nei momenti difficili o incerti. In questo caso potrebbe essere un ottimo investimento comprare in un momento di prezzi bassi per poi rivendere durante una crisi, ma è necessario mettere in conto alcuni costi.

Per esempio bisogna considerare le spese per tenere questi beni presso una banca o una cassetta di sicurezza, oppure in caso si investa sui derivati legati all’oro ed ai diamanti ai costi legati alle commissioni degli intermediari. Comunque investire una parte del proprio portafoglio in un bene rifugio è sempre una idea, mettendo il proprio capitale al sicuro dai rischi legati al mercato ed alle crisi economiche.

Investire in immobili: un mercato complesso

Gli investimenti nel mercato immobiliare hanno da sempre rappresentato il modo principale e più sicuro per ottenere rendimenti dai propri risparmi, ma ultimamente il mercato è cambiato diventando molto più instabile, ed è necessario valutare con attenzione tutte le opportunità. Il 2017 è sicuramente un buon momento per investire nel mercato immobiliare, con i prezzi delle case che sono scesi sensibilmente e con i tassi dei mutui ancora ai minimi.

Il modo migliore per investire nel mattone è acquistare una casa per affittarla, ottenendo una rendita decisamente molto alta rispetto all’investimento, potendo anche contare sul valore stesso del capitale investito. Ovviamente anche il settore immobiliare è soggetto ai capricci del mercato con i prezzi degli immobili che potrebbero scendere, svalutando di fatto il capitale investito.

Quindi è assolutamente necessario comprare al minor prezzo possibile tutelando quanto più possibile i propri risparmi. Inoltre è buona norma tenere l’immobile in buone condizioni effettuando tutti gli interventi di manutenzione necessari a preservarlo nel tempo.

Investire in Arte e cultura

L’Arte e la cultura in generale sono sempre stato sinonimo di spesa e non di investimento e guadagno ma non c’è niente di più sbagliato, ed anche questi settori possono rappresentare ottime opportunità d’investimento. Un’ottima scelta se si consce un minimo il settore è quella di investire in opere di artisti non ancora affermati con la speranza che queste possano acquistare valore nel tempo.

FAI TRADING OGGI: >>> CLICCA QUI <<<

Inoltre è possibile guadagnare anche investendo in opere culturali come film, show ed eventi, magari con una piccola partecipazione o contribuendo alle raccolte di fondi effettuate dalle produzioni minori. Per investire nell’Arte e nella cultura oggi bisogna tenersi sempre aggiornati ed essere informati sulle tendenze del momento, cercando di intuire la nicchia giusta nella quale investire.

Investimenti all’estero: occhio alle truffe

Investire all’estero oggi come oggi non è una cosa facile ma spesso in altri paesi è possibile incontrare ottime opportunità d’investimento, soprattutto quando queste sono precluse in Italia. La via principale per investire all’estero è quella di comprare un immobile in un altro paese, ma in questo caso bisogna tener conto di alcuni fattori molto importanti.

Ad esempio bisogna studiare a fondo il mercato immobiliare di quel paese, evitando di incorrere in una crisi del settore con conseguente perdita del valore del proprio capitale investito. Spesso prezzi allettanti e cifre che mostrano mercati immobiliari in netta crescita nascondono delle vere e proprie bolle immobiliari, dalle quali è necessario tenersi alla larga. È consigliabile conoscere le politiche fiscali legate a quel paese in modo da non incappare in trappole fiscali o lungaggini burocratiche, inoltre sconsiglio vivamente di avventurarsi in ristrutturazioni pericolose o incerte in paesi stranieri.

Meglio comprare un immobile sicuro in città come Londra e Berlino o in paesi come il Portogallo, che mostrano un mercato immobiliare in aumento costante ma graduale e sono facilmente raggiungibili con poche ore di aereo. Diverso il discorso se si vuole investire in imprese estere o aprire una propria attività in un altro paese. Nel primo caso è necessario  affidarsi a consulenti che conoscano bene il mercato di quel paese o effettuare delle serie analisi personalmente.

Nel secondo caso invece bisogna preparare il proprio investimento con cura ed attenzione, imparare necessariamente la lingua del posto, conoscere tutte le problematiche legate alla burocrazia del luogo ed accertarsi di affidarsi ad intermediari seri e certificati, evitando le truffe ed i raggiri.

Investire oggi in modo sicuro : consigli ed opinioni

Non esiste una regola per investire in modo sicuro visto che già il termine investimento ha come significato implicito il concetto di rischio, o meglio rischio per tentare di ottenere qualcosa, di migliorare. Esistono però dei consigli molto utili per investire con intelligenza e limitare il più possibile i rischi derivanti da tale tipo di attività, come ad esempio la diversificazione del proprio portafoglio.

Qualsiasi sia l’entità dei propri investimenti è necessario destinare soltanto una parte delle proprie risorse ad un investimento, soprattutto oggi quando si vive in un perenne clima di paura del futuro ed incertezza.

Solitamente è buona regola non destinare mai più del 10% del proprio capitale ad ogni tipo d’investimento, aumentabile soltanto in caso non si disponga di molte risorse finanziarie, ma mai sopra il 30-40%. Inoltre all’interno di ogni settore d’investimento se possibile continuate a diversificare, di modo che se un’operazione dovesse andare male sareste sempre coperti con un’altra.

FAI TRADING OGGI: >>> CLICCA QUI <<<

È bene conoscere il più possibile il settore nel quale si desidera investire, studiando a fondo tutte le dinamiche ed i possibili sviluppi del mercato, oppure affidandosi ad esperti ed analisti certificati. Infine evitate di pensare di diventare ricchi dall’oggi al domani, si tratta di un’utopia irrealizzabile con qualsiasi tipo di investimento. Naturalmente è possibile guadagnare e fare soldi ma si tratta di un processo lungo, studiato a tavolino, organizzato e soprattutto graduale, altrimenti è meglio lasciar perdere ed andare al casinò per tentare la sorte.