Investire in Litecoin

Ti hanno detto che investire in criptovalute è una delle principali opportunità di profitto che ti viene offerta dal trading online? Ti hanno anche detto che investire in Litecoin rientra tra queste opportunità?

>>> CLICCA QUI E FAI TRADING SULLE CRIPTOVALUTE <<<

Ebbene, ti hanno detto il giusto. Le criptovalute costituiscono uno degli asset più interessanti per chi fa trading online, specialmente se si considerano quelle di seconda generazione, come il Litecoin.

In questa guida vogliamo mostrarti esattamente in che modo il Litecoin costituisce un valido investimento e quali accortezze sono necessarie per ricavare profitti da questa particolare criptovaluta.

L’obiettivo è quello di metterti in grado di elaborare autonomamente una strategia su questa particolare criptovaluta. Per farlo, ovviamente, avrai bisogno anche di piattaforme regolamentate che ti permettano di investire in Litecoin in totale sicurezza.

Ecco perché faremo riferimento, nel corso della guida, a eToro. Questo broker, oltre a presentare soluzioni uniche per i tuoi investimenti, è in possesso di una licenza CySEC e CONSOB.

Inutile dire che affidarsi a piattaforme che non possono vantare licenze valide e conformi alle regolamentazioni italiane e europee è altamente sconsigliato.

Investire in Litecoin: di che si tratta?

Litecoin è una particolare criptovaluta di seconda generazione. La sua caratteristica unica deriva dal fatto che fu fondata con l’esplicita intenzione di migliorare ogni aspetto del Bitcoin.

>>> CLICCA QUI E FAI TRADING SULLE CRIPTOVALUTE <<<

Dopo che Satoshi Nakamoto inventò e immise sul mercato i Bitcoin, nel lontano 2009, il settore delle criptovalute è a dir poco esploso.

Se gli investitori si sono interessati a questa tipologia di asset solo in tempi recenti, l’interesse di tecnici e appassionati di programmazione e tecnologie informatiche è stato immediato.

Gli studi sulla tecnologia blockchain sono fioriti negli anni immediatamente successivi alla nascita del Bitcon. Alla madre di tutte le criptovalute sono succedute numerosissime Altcoin, o criptovalute di seconda generazione.

Queste si prefiggevano di valorizzare alcuni aspetti particolari delle enormi potenzialità messe in campo dal Bitcoin. Tra tutte spiccava proprio il Litecoin.

Fondata nel 2011 da Charlie Lee, il Litecoin si proponeva come un potenziamento all-round della criptovaluta originaria. In particolar modo:

  • Tempi di elaborazione di un blocco inferiori;
  • Numero di monete aumentato;
  • Interfaccia grafica migliorata;
  • Algoritmo hash differente;

Questo stretto confronto tra Litecoin e Bitcoin è proseguito anche in futuro. Nel 2013, infatti, Wall Street Journal e altre testate giornalistiche si sono interessate alla questione, nominando il Litecoin come alternativa e potenziale successore del Bitcoin.

Si è trattato dell’anno di maggior crescita della valuta, con ritmi di incremento della capitalizzazione che raggiungevano anche un +100% giornaliero sui brevi periodi.

Basti pensare che nella sola stagione autunno/inverno del 2013 il Litecoin passò da meno di 2$ l’uno a oltre 50$.

LTC e BTC: relazione fraterna?

Fondamentalmente si è trattato di un gran fraintendimento, quello prodotto nel 2013 dal Wall Street Journal. La relazione che lega Litecoin e Bitcoin non è affatto, come si supponeva allora, di aperto conflitto.

>>> CLICCA QUI E FAI TRADING SULLE CRIPTOVALUTE <<<

Per quanto Bitcoin e Litecoin condividano molti punti e apparentemente parrebbero contendersi il mercato, le due valute digitali in realtà convivono pacificamente.

Le loro quotazioni si muovono su binari paralleli, ad indicare che, nonostante il Litecoin si presenti come un immediato upgrade dei Bitcoin, le due valute si sono ormai create ognuna il proprio percorso.

Se, dunque, da un lato BTC e LTC condividono molti aspetti, dall’altro è assolutamente ingiustificato supporre che a legare le due criptovalute vi sia un legame diverso da quello che lega BTC a qualsiasi altra Altcoin.

Ti sconsigliamo, dunque, di dar credito a queste voci per realizzare le tue previsioni.

Quotazioni Litecoin: l’analisi tecnica

Per quanto riguarda, invece, gli investimenti in Litecoin sul breve periodo, il tipo di analisi da svolgere cambia del tutto.

Le criptovalute in generale sono considerati asset estremamente volatili e complessi da analizzare dal punto di vista fondamentale. I traders esperti, dunque, continuano ad approcciare il titolo esclusivamente dal punto dell’analisi tecnica.

>>> CLICCA QUI E FAI TRADING SULLE CRIPTOVALUTE <<<

Questa viene svolta direttamente sul grafico grazie all’intervento di indicatori di trading che permettono di comprendere i potenziali sviluppi del titolo.

Sebbene l’analisi tecnica possa apparire complessa da padroneggiare, il nostro consiglio è quello di seguire la procedura standard:

Iscriversi presso un broke;

  • Avvalersi dei percorsi formativi proposti;
  • Sfruttare a pieno il conto demo gratuito e illimitato, per familiarizzare con grafici di trading e indicatori;

Solo alla fine di questo iter si può procedere all’investimento reale. Accorciare i tempi può portarti a commettere errori grossolani e a perdere soldi.

Non avere fretta di accorciare i tempi: l’analisi tecnica è fondamentale per ogni tipo di investimento.

Si tratta di un requisito ritenuto essenziali da tutte le più importanti opinioni sul trading online, sia per quanto riguarda gli investimenti in Litecoin che in altri asset.

Come fare analisi tecnica per investire in Litecoin: un esempio pratico

Fatte queste premesse, veniamo al sodo. Una volta fatta pratica con il conto demo, si può procedere all’interazione reale con il titolo.

>>> CLICCA QUI E FAI TRADING SULLE CRIPTOVALUTE <<<

Osserviamo il grafico preso dal conto demo di eToro, con periodo di 1 giorno:

E ora osserviamo lo stesso a periodo di 1 ora, per vedere quanto cambia la prospettiva

Ora, tralasciando la situazione di investimento ideale, che non capita spesso, l’operatività media sul Litecoin prevede operazioni rapide, della durata di qualche ora.

Ora andremo a vedere come potrai fare ad aver ragione della volatilità del titolo e come riuscire a realizzare un investimento proficuo sui Litecoin.

Previsioni Litecoin: come gestire un investimento

Andiamo a vedere un’immagine che ti presenti un momento nello sviluppo quotidiano delle quotazioni del Litecoin, tratto dal conto demo di eToro:

Come puoi vedere, abbiamo inserito due indicatori, l’SMI (Stochastic momentum Index) e un indicatore di Momentum. Questi sono particolarmente utili per evitare di incorrere in falsi segnali e permettono di leggere chiaramente il grafico al di là delle numerose oscillazioni.

Il titolo Litecoin, come si è visto in precedenza, infatti, è estremamente volatile.

>>> CLICCA QUI E FAI TRADING SULLE CRIPTOVALUTE <<<

Sul grafico abbiamo anche tracciato la linea di Supporto e Resistenza, entrambe molto utili a determinare gli estremi dell’investimento. Nel momento in cui si entra con una posizione di acquisto, infatti, la linea di Supporto diventa un importante indicatore per piazzare lo Stop Loss.

Allo stesso tempo, se il trend rialzista si conferma e si ha lo sfondamento della linea di Resistenza, sarà essa a determinare il valore indicativo per l’aggiornamento dello Stop Loss.

Investire sul Litecoin sul breve termine, infatti, così come su ogni criptpvaluta molto volatile, comporta fare un po’ di micromanaging dell’investimento. Detto altrimenti, dovrai seguire gli sviluppi della tua posizione nel tempo.

Nel caso particolare che ti abbiamo proposto, aver seguito questo investimento ha portato, dopo 5 ore, all’individuare il punto di uscita corretto nell’abbassamento dei valori dell’SMI e dell’indicatore di Momentum.

Questo abbassamento dei valori, infatti, fa presagire un’inversione di trend. Nello specifico, la fuoriuscita del titolo dalle zone di iper-comprato.

Le prospettive di profitto nell’investire in Litecoin

Stando all’esempio di cui sopra, per darti un’idea delle prospettive di profitto bisogna calcolare che:

  • eToro permette di investire in criptovalute una cifra minima di 25€;
  • Se si opera con i CFD, si può sfruttare una leva di 1:2 ma bisogna tener conto dello Spread. Lo Spread su Litecoin è di 1.9%;
  • Trattandosi di una posizione di 5 ore, non va applicato alcun tasso di overnight;

In base a queste informazioni, dunque, un investimento di 25€ su CFD Litecoin con prezzo di entrata di 43,66€ porta ad un’operazione equivalente su 1,145LTC.

Il profitto, dato il prezzo di uscita di 45,33€ è di 51,91€. A questo bisogna sottrarre lo Spread, di 0,83€. In totale, dunque, si tratta di un ritorno decisamente significativo.

>>> CLICCA QUI E FAI TRADING SULLE CRIPTOVALUTE <<<

Ecco perché imparare l’analisi tecnica su eToro per investire in Litecoin è una scelta estremamente consigliata ed ecco perché investire in CFD Litecoin conviene.

Ma per quanto riguarda gli investimenti diretti?

Comprare Litecoin: il lungo termine

Per investire sul lungo termine in Litecoin, le considerazioni da fare sono di natura diversa.

L’analisi tecnica, infatti, da sola non basta. Ogni investimento sul lungo termine necessita di essere pianificato attentamente anche sulla base delle informazioni non ricavabili dal grafico.

Questo vale in particolar modo per tutte le criptovalute. Nella misura in cui risultano essere asset estremamente volatili, la previsione degli andamenti macro-economici non può essere condotta esclusivamente dallo studio dello storico delle quotazioni.

Ecco perché nel prossimo paragrafo ti spiegheremo perché investire in Litecoin sul lungo periodo, ovvero quali sono le evoluzioni che questa Altcoin affronterà in futuro e che ne influenzeranno il prezzo.

Perché investire in Litecoin: le previsioni future

Per quanto il Litecoin sia una criptovaluta da tempo impegnata nella lotta per la propria indipendenza dal Bitcoin, l’immediato futuro vedrà le due valute digitali ancora strettamente connesse.

Il fondatore di Litecoin, Charlie Lee, ha annunciato pubblicamente di avere numerosi progetti in fase di attuazione per rendere la sua creatura maggiormente indipendente.

In particolar modo si parla di applicare al protocollo del Litecoin la possibilità di permettere transazioni confidenziali. Questo passaggio comporterebbe l’implementazione di MimbleWimble: una pratica che richiede gran quantità di tempo e capitale.

Non sorprende, dunque, che attualmente ancora non si vede soluzione al problema e il Litecoin continua ad essere considerato “l’argento delle criptovalute”, assunto che in questa analogia il Bitcoin occupa il posto dell’oro.

Se, dunque, nell’immediato futuro il Litecoin continuerà a seguire lo sviluppo dei Bitcoin, le prospettive più lontane suggeriscono che questa Altcoin potrebbe intraprendere un percorso proprio.

Ovviamente nel momento in cui andrai ad investire devi sapere che tutte le criptovalute sono per lo più connesse tra loro e con il Bitcoin. Trattandosi della criptovaluta più nota tra le tante, il Bitcoin è portavoce dell’intero settore.

La fama che gode influenza in generale tutta l’operatività sul settore, condizionando gli investitori. Non è raro che ad un rialzo del Bitcoin succeda un parallelo rialzo di tutte le principali crypto.

In questo quadro, gli investimenti in Litecoin continuano a godere di ottimo favore presso la community di traders. Il titolo permette di diversificare il proprio portafogli di asset pur presentando prospettive di crescita, specialmente nel lungo termine, parallele a quelli degli altri titoli del settore.

Se hai intenzione di aprire una posizione di acquisto sul Litecoin sul lungo termine, dunque, il nostro consiglio è di analizzare complessivamente tutto il settore, con particolare attenzione ai Bitcoin.

Nel caso in cui dovesse risultare che il trend futuro dominante dovesse essere quello rialzista, allora procedere all’investimento diretto tramite le offerte di eToro è la soluzione migliore.

Acquistare Litecoin: road to independency

Si diceva che il Litecoin cerca di ritagliarsi una propria indipendenza dal Bitcoin. Fallito il progetto di sostituirsi alla madre di tutte le criptovalute, infatti, il destino di questo titolo è stato indissolubilmente legato a quello del BTC.

Ma perché e in che modo Charlie Lee sta inseguendo questo obiettivo?

La risposta è semplice: il Litecoin sta cercando di valorizzare i propri punti di forza, specialmente a livello di efficienza e velocità di elaborazione dei blocchi.

I vantaggi del Litecoin stanno venendo promossi in particolar modo attraverso il supporto e la relazione con altre Altcoin, in modo da ricoprire quel ruolo di collante di settore che il Bitcoin rivestiva all’inizio.

A partire dall’accordo con il token Atari, il Litecoin sta investendo energie per proporsi come criptovaluta di conversione.

Le parole di Fred Chesnais, CEO di Atari, a tal riguardo sono entusiaste:

«Siamo lieti di avere Litecoin come mezzo di pagamento per le vendite di token Atari. La facilità d’uso e i bassi costi di transazione di Litecoin lo rendono perfetto per l’uso insieme al token Atari e ad altri progetti».

Questa serie di accordi potrebbe portare Litecoin ad avere un futuro indipendente dal Bitcoin e a conquistarsi un proprio spazio autonomo nel settore.

Investire in Litecoin: considerazioni finali

Come hai avuto modo di constatare, il Litecoin è una criptovaluta di seconda generazione che riprende il modello del Bitcoin e lo rende migliore dal punto di vista operativo.

Questa iniziale decisione di Charlie Lee ha portato allo stesso tempo al successo del Litecoin e ad una sua stretta dipendenza dal BTC.

Se questo resta palese per quanto riguarda le prestazioni finanziarie del Litecoin, il processo di autonomizzazione è in moto da tempo e non è difficile immaginarsi un futuro in cui le quotazioni del Litecoin non dipenderanno più dal genitore.

Detto questo, l’asset costituisce comunque una solida opportunità di investimento, specialmente per chi ha già posizioni aperte sui Bitcoin.

Acquisto diretto e investimento in CFD Litecoin restano le due modalità operative predefinite. Il nostro consiglio finale è quello di affidarti esclusivamente a piattaforme regolamentate e in possesso di una licenza di trading che le autorizzi ad operare in Italia.

Senza questa documentazione, qualsiasi piattaforma di trading è da considerarsi inaffidabile in quanto non ti fornisce alcuna garanzia né alcuna tutela dei tuoi diritti.